skip to Main Content
Tripiciano
Nome: Mario
Cognome: Tripiciano
Ruolo: Ricercatore
Laboratorio tematico di riferimento: Bioinformatica Traslazionale (TB Lab)
Matricola: 20468
Telefono Fisso: +39 0918031071
Sede di lavoro: Palermo
Fax: +39 0916809262
Tematiche e attività di ricerca:
Negli ultimi anni la mia attività si è concentrata prevalentemente nello studio di metodologie e sviluppo di strumenti software per l’indicizzazione e l’annotazione strutturale e semantica dei contenuti video ed immagini allo scopo di rendere tali contenuti o parte di essi (segmenti spazio-temporali) riutilizzabili da parte di applicazioni e servizi per la costruzione di documenti multimediali (Multimedia Authoring). In particolare mi sono occupato dello sviluppo di strumenti per l’indicizzazione dei segmenti video e per l’estrazione semi-automatica di oggetti contenuti; un’altra parte della mia attività è stata rivolta alla individuazione delle strutture (profilo) di metadati per l’annotazione strutturale e semantica di video ed immagini nello standard MPEG-7 ed allo sviluppo degli strumenti di importazione ed esportazione di tali metadescrizioni da tale standard al formato XML proprietario della piattaforma VOX (Video Object Extraction) sviluppata presso il nostro laboratorio. La piattaforma VOX, nata per effettuare l’estrazione semi-automatica di oggetti video, è via via cresciuta fino a diventare una piattaforma a componenti (plug-in) per la navigazione, annotazione ed estrazione di segmenti video. Attualmente mi sto maggiormente occupando degli aspetti riguardanti l’annotazione semantica di alto livello dei contenuti, confrontando diverse possibilità di approcciare il problema e cercando di sfruttare al meglio le tecnologie esistenti come ad esempio le ontologie di dominio ed i vocabolari standard sviluppati nel mondo del semantic web e ,dall’altra parte, strutture descrittive proprie del mondo dei multimedia come MPEG-7, SMIL ecc. Lo scopo è quello di rendere disponibili strumenti che permettano di utilizzare strutture di metadati eterogenee tra loro tramite tecniche di mapping e/o trasformazioni di metadati.
Back To Top